Istruzioni passo passo per incidere il vetro con l'asse rotante – Parte 2

OMTech Laser
·
07.marzo.2024

Pretrattamento prima dell'incisione
vetro laser

Limpieza del cristal: assicurarsi che il cristal sia limpido per consentire una presa nitida. Utilizzare limpiacristalli e un pennello non peloso per eliminare lo smalto, le macchie e altri contaminanti.

Mascheratura o rivestimento protettivo: se necessario, è possibile mascherare le aree del vetro che non devono essere incise per evitare di sporcare accidentalmente (ad esempio, oggetti dipinti). In questo caso possono essere utili il nastro adesivo o rivestimenti speciali.

Inserimento e collegamento dell'unità rotante

Esempio LRA-KP58
Tenere presente la designazione delle ganasce.

Quando si inseriscono le ganasce intercambiabili, assicurarsi che le singole ganasce siano inserite nell'unità rotante nell'ordine corretto. A tale scopo, le singole ganasce sono contrassegnate con "1, 2, 3".

Inserire e collegare l'unità rotante

  1. Avviare il raffreddamento dell'acqua e del laser
  2. Abbassare completamente il tavolo da taglio
  3. Spostare la testa del laser al centro del tavolo da taglio (qui si troverà in seguito l'unità rotante).
  4. Rimuovere il tappo dell'asse Y esistente
  5. Spingere leggermente all'indietro con la mano l'asse Y con la testa laser, in modo da poter inserire l'unità rotante senza danneggiare nulla.
  6. Posizionare l'unità rotante al centro del piano di taglio. Inserire l'oggetto e assicurarsi che sia orizzontale. Nel caso di vetri conici, l'unità rotante può anche essere sollevata da un lato per ottenere un livello orizzontale dell'oggetto.
  7. Spostare manualmente l'asse Y con la testa laser al centro del tavolo di lavoro e posizionarla sopra l'unità rotante. (Assicurarsi che la testa laser possa oscillare liberamente sull'unità rotante, in modo da non danneggiarla durante l'azzeramento o il riavvio).
  8. Collegare la spina dell'unità rotante alla presa vuota e fissarla9.Tenere l'oggetto, assicurarsi che sia ben posizionato e fissarlo/agganciarlo con il mandrino.

Configurazione dell'asse rotante in LightBurn

1.configurare il menu di rotazione degli strumenti laser

2 Il motore passo-passo aziona la piattaforma girevole dell'attrezzo rotante. Come suggerisce il nome, la rotazione di questo motore avviene in diversi "passi" discreti. Questo numero deve essere impostato correttamente nel software, in modo da sapere quanti impulsi inviare al motore per ottenere una rotazione precisa. In genere, un accessorio rotante convenzionale richiede tra 10.000 e 15.000 impulsi o passi per una rotazione completa. Se questo numero non è specificato nella documentazione dell'accessorio rotante, è necessario fare degli esperimenti. Ad esempio, iniziare con 10.000 passi, posizionare un pezzo di nastro adesivo sopra il mandrino e premere il pulsante TEST nella finestra di dialogo LightBurn. LightBurn comanderà al controller Ruida di inviare 10.000 impulsi al rotore. Se il numero è corretto, il nastro dovrebbe terminare esattamente nella stessa posizione di partenza. In caso contrario, è necessario regolare il numero di passi.

Creare un disegno inciso al laser e impostare i parametri

Caricare o creare il disegno in Lightburn -> Modalità livello -> Riempimento.

Ruotare il motivo per adattarlo alla base e all'apertura dell'oggetto da registrare. In questo caso il posizionamento viene effettuato per telecamera.

A questo punto, disattivo il "riempimento bidirezionale", perché altrimenti il carico termico aumenterebbe ulteriormente. Ho determinato in precedenza i valori su un vetro di prova.

Scelgo l'interlinea in base alle dimensioni e alla finezza del motivo. Per i motivi più piccoli uso un intervallo di 0,07 mm (362 DPI) - 0,08 mm (318 DPI), per i motivi più grandi di solito 0,09 mm (282 DPI).

Ora chiudete il coperchio e iniziate l'incisione. Tenere sempre d'occhio il processo di incisione e non lasciare il laser incustodito. Se sono visibili crepe sul vetro, interrompere immediatamente il processo.

Cura successiva

Dopo l'incisione, il vetro e l'incisione devono essere puliti correttamente. A tale scopo, è sufficiente un normale detergente per la casa e una spugna o un panno.

Poiché durante il trattamento termico il vetro può rilasciare scaglie molto sottili, è necessario indossare guanti e occhiali di sicurezza quando si lavora con il vetro.

I frammenti di vetro più fini (schegge o scaglie) possono essere rimossi lucidando successivamente il vetro con una spazzola di ottone o con lana d'acciaio lucidante 000.